Info

La Nuova Rivista di Letteratura Italiana, fondata nel 1998 da Pietro G. Beltrami, Umberto Carpi, Luca Curti, Piero Floriani, Marco Santagata e Mirko Tavoni - già direttori della Rivista di Letteratura Italiana, attiva dal 1983 - è un punto di riferimento per l’italianistica internazionale.

La rivista ospita saggi dedicati alla letteratura, filologia e storia della lingua italiana dalle origini a oggi. Il valore scientifico dei lavori pubblicati è garantito dalla selezione operata dalla Direzione, che è affiancata da un Comitato Scientifico internazionale e si avvale dell’attività di revisori anonimi.

Oltre alla sezione ‘Saggi’, che ospita contributi valutati in doppio cieco, è presente una sezione ‘Testi e documenti’, che pubblica edizioni e commenti di testi e documenti inediti o rari dopo una procedura di valutazione con doppio cieco, e una sezione ‘Discussioni’, che dà spazio al confronto metodologico e storiografico su ogni aspetto della disciplina con saggi scelti dalla direzione. La rivista accetta saggi scritti in italiano, francese, inglese e spagnolo.

La Nuova Rivista di Letteratura Italiana è classificata dall'ANVUR in fascia A per i settori di Letteratura italiana (10/F1), Letteratura italiana contemporanea (10/F2), Linguistica e filologia italiana (10/F3) e Critica letteraria e letterature comparate (10/F4).

In ottobre 2019 NRLI è stata inserita in Scopus (con valutazione su quanto pubblicato a partire dal 2016).

La politica di revisione degli articoli adottata dalla rivista è, conformemente agli standard scientifici internazionali, quella del doppio cieco (double-blind peer-review).

Ultimo numeroVol 24, N 1 (2021)

Pubblicato August 4, 2021

Sommario

Articoli

Testi e Documenti

Visualizza tutte le uscite